Considerata una firma elettronica avanzata, dal punto dell’efficacia probatoria è equiparata a una scrittura privata, che mantiene il valore legale della firma con “carta e penna”, per cui in caso di contenzioso spetta al giudice valutarne la veridicità. Tuttavia, rispetto a quella su carta, consente di digitalizzare il documento firmato