Le odierne ICT, Tecnologie dell’informazione e della comunicazione, rendono possibili forme di collaborazione online che non erano realizzabili in passato. Fino a qualche anno fa, per esempio, due collaboratori residenti in città diverse potevano lavorare a uno stesso documento elettronico, ma con una serie di vincoli: ciascuno doveva apportare le modifiche sul proprio computer, poi inviare il file con la posta elettronica all’altro; questi faceva le proprie modifiche, poi rispediva il documento come e-mail al primo; e così via. Soltanto certe reti private di grandi aziende, grazie a speciali applicazioni software, potevano consentire una collaborazione online in tempo reale.