Lo smart working va progettato e gestito: sarebbe un grave errore pensarlo come uno strumento attraverso cui semplicemente si lavora da casa